venerdì 23 settembre 2016

E' in arrivo il libro "Maternità Rubata - Testimonianze di Vittoria sulla depressione in Gravidanza e nel Post Partum"

Care Mamme e Papà, ho una bella notizia da darvi: stiamo ultimando la raccolta di Testimonianze di ben 13 storie di Vittoria sulla Depressione in Gravidanza e nel Post Partum.

Vorremmo riuscire a pubblicare il libro entro Natale.

La prefazione è stata curata dal Prof. Marco De Santis, Ginecologo, Responsabile del Telefono Rosso –Teratology Information Service - Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma.

Il Prof. De Santis è ben noto a tutte le mamme in difficoltà per la sua infinità disponibilità e generosità d'animo.

Tutte noi mamme e papà dei Gruppi di Auto Aiuto non lo ringrazieremo mai abbastanza per ciò che ha fatto e continua a fare per noi!

Ed ecco uno stralcio della sua prefazione ai nostri racconti:
"Ho trovato tante cose in queste preziose e sincere esperienze di mamme, nonne e mariti, che mi hanno sicuramente arricchito come uomo e come medico. Ho colto un grido di dolore che viene dal profondo dell’animo, una sofferenza vissuta in una solitudine desolante che stravolge la vita delle persone e delle famiglie. Esperienze di vita di madri che hanno sofferto ma che hanno reagito, trovando la forza in se stesse e nelle persone che avevano accanto e che hanno saputo aiutarle, la forza di ricominciare e di ricostruirsi come donne, come mamme e come compagne. La gravidanza, il parto, l’accudimento del piccolo nato sono momenti bellissimi nella vita di una donna che diventa madre, momenti preziosi, particolari e unici per ogni figlio, irripetibili, di grande gioia e di grande crisi, che vanno vissuti fino in fondo con la gioia della vita che si rinnova e si alimenta, ma la depressione è un male oscuro che sembra distruggere la linfa vitale della persona, le sue relazioni e la capacità di gioire, di programmare e di costruire un futuro. "



Un caro saluto a tutti,
Raffaella e tutto il Team del Gruppo di Auto Aiuto
Associazione di Volontariato Progetto Ilizia


mercoledì 7 settembre 2016

Apertura di due Sportelli Donne in Difficoltà a Padova

Care Mamme e Familiari tutti,


l'Associazione di Volontariato Progetto Ilizia (www.progettoilizia.it), grazie alla collaborazione con l'Associazione Pari e Uguali (http://www.parieuguali.it/peu.asp) ha aperto a Padova due sportelli per l'ASCOLTO delle DONNE in DIFFICOLTA', sia per Depressione in Gravidanza o Post Partum che per problemi di coppia o disagi familiari in genere.


Le volontarie vi accoglieranno e vi daranno le indicazioni più utili per risolvere i problemi di ciascuna presso i seguenti sportelli:

Quartiere 1 Centro - Centro storico

piazza Capitaniato19 (piano terra) - 35139 Padova
orario: Venerdì dalle 9:15 alle 11:00
e-mail: arianna.abati@progettoilizia.it 
Volontaria: dott.ssa Arianna Abati
tel:+39 0498251088 (dalle 11 alle 13 dal lunedì al venerdì)



Quartiere 5 Sud-Ovest - Armistizio-Savonarola


piazza Napoli, 40 - 35142 Padova
orario:martedì dalle 17:00 alle 18:00
email raffaella.bisson@progettoilizia.it 
Volontaria: dott.ssa Raffaella Bisson
tel: 3394311792 (dalle 17 alle 19 dal lunedì al venerdì)

giovedì 4 agosto 2016

La stanchezza delle madri


La stanchezza delle madri si accumula piano, in centinaia di notti a singhiozzo (le mie, le ho contate, sono già 1190). In anni di sollevamento pesi, in corse disperate per cercare di riportare in orario una vita perennemente in ritardo. In pasti ingollati senza calma, in discussioni infinite e in miliardi di piccoli, insignificanti problemi giornalieri.
La stanchezza delle madri ti fiacca dall’interno. A furia di compromessi, di giudizi tra le righe, di ingerenze e fraintesi. A furia di piccole battaglie quotidiane per riuscire a portare a termine, se i figli sono piccoli, anche le più ordinarie attività. È la stanchezza irredimibile di chi sa già che, per quanto si ammazzi di fatica, non potrà evitare di sbagliare, di essere rimproverata, biasimata, compatita.

martedì 26 luglio 2016

VOLONTARIE/I CERCASI

Annuncio Importante:

Care Mamme e Papà, o desiderosi di diventar tali, abbiamo un'emergenza importante:

le Mamme e i Papà che ci chiamano sono in crescita e per seguir tutti bene abbbiamo bisogno urgente di VOLONTARIE/I che o abbiano vissuto uno dei due tunnel (depressione gravidanza o post partum) e ora stiano bene oppure di qualcuno che abbia competenze di psicologia e desideri specializzarsi in quest'ambito.

Per chi volesse aiutarci, può segnalare la sua candidatura alla nostra psicoterapeuta coordinatrice, Veronica Simeone, scrivendole una mail all'indirizzo dell'Associazione:

veronica.simeone@progettoilizia.it

Veronica quindi vi ricontatterà per capire bene come inserirvi nel Gruppo di Volontariato.

Cerchiamo anche volontari per attività di segreteria da casa, visto che la maggior parte del volontariato lo facciamo via web e whatsapp e al telefono. Spesso ci capita di dover fornire indirizzi di specialisti o associazioni sul territorio e quindi di dover banalmente saper consultare il PC e dare informazioni. Tutto il materiale a supporto vi sarà debitamente fornito dall'Associazione Progetto Ilizia.

Vi ringraziamo sin'ora di tutto l'aiuto che potrete darci.

Raffaella e tutto il Gruppo di Volontariato di Progetto Ilizia (www.progettoilizia.it)

lunedì 25 luglio 2016

"La mia gravidanza è stata un incubo", il racconto choc di una giovane madre



Mercoledì 20 Luglio 2016, 19:08 di Alessia Strinati

Non sempre la gravidanza è un periodo bello per una futura mamma. Brittany Scala è una mamma di 26 anni e lo scorso settembre ha dato alla luce la sua prima figlia, Milena Grace. Purtoppo però non riesce a ricordare quei giorni come momenti felici a causa della depressione. Ma oggi è felice e invita qualunque futura o neo mamma a curarsi il prima possibile ...

Dal suo blog:


«La maggior parte delle donne soffrono di nausea e vomito durante la gravidanza, io mi sono ammalata di depressione prenatale per nove mesi», così ha raccontato la donna al Daily Mail, spiegando cosa significa convivere con questa malattia mentre si aspetta la propria figlia.

|| BLOGGED ||. "WHEN THE HAPPIEST TIME OF YOUR LIFE JUST IS'NT." This is a "transformation" pic yes but to me my transformation is not based just on a body transformation but a transformation of my mind and soul. The picture on the left is me probably around the time I really realised something was not right and that I had started to disconnect from the world around me. Looking at that picture makes me feel very anxious as it brings many bad thoughts to the surface but it's something I felt I needed to share. On my blog tonight I am speaking about my very personal journey of pregnancy depression. Some things I say may offend you or you may really connect if you are struggling or did your self. Please be kind & try not to judge - the reason I am sharing is to reach out to any one who is struggling and anyone who has struggle so they know they are not alone. If you think you may have pregnancy depression please know that it is ok to ask for help and that it is ok to seek professional help. When I was suffering I saw a psychologist, psychiatrist and had weekly OB appointments to make sure we were both coping. It's not something I'm proud of but what I am proud of is how far I have come. Link in my bio and under "Motherhood." . . . . . #fitness #fitmum #fitmom #activemum #postpartum #postpartumfitness #fitnessblogger #gym #workout #mumbod #fitchick #instagood #womensfitness #igmums #mumlife #bbg #selflove #mummyblogger #weightlossmotivation #motivation #training #fitfam #lornajane #activewear #fitspo #instafit #postpartumbody @fit_moms_of_ig #fitmomsofig #blog #blogger

Brittany piangeva in continuazione, era sempre triste, soffriva di ansia e si sentiva terribilmente sola, nonostante la vicinanza di tutti i suoi familiari: «Ci sono stati giorni in cui deliravo così tanto che non riuscivo a camminare. Dormivo sul pavimento per ore fin quando non tornava mio marito e mi metteva a letto».


Un terribile stato emotivo che ha preoccupato tutti, temendo potesse peggiorare con la nascita di Milena. Fortunatamente, però, dopo il parto tutto è tornato come prima, ma Brittany si sente in colpa nei confronti di sua figlia per essere arrivata quasi al punto di rifiutarla. Oggi la giovane mamma consiglia a chiunque dovesse percepire qualcosa che non va di rivolgersi a un medico e di non vergognarsi perché, purtroppo, la depressione pre natale è più diffusa di quanto si creda. 

martedì 14 giugno 2016

domenica 24 aprile 2016

Il Gruppo di Auto Aiuto è diventato Associazione di Volontariato a tutti gli effetti

Care Mamme o quasi Mamme, vi volevo annunciare che il Gruppo è diventato ufficialmente parte di un progetto più ampio compreso tra le attività dell'Associazione di Volontariato Progetto Ilizia!
L'associazione Progetto Ilizia è guidata dalla Presidentessa Raffaella Bisson e vede come Vice Presidentessa Sara Bacciolo.
A noi si sono unite altre 10 mamme, chi uscita dal tunnel della Depressione in Gravidanza chi dalla Depressione Post Partum , tutte unite per aiutare come volontarie le altre mamme, anche grazie all'appoggio di due psicologhe e di una psicoterapeuta cognitivo comportamentale ( Dr.ssa Veronica Simeone - https://it.linkedin.com/in/veronica-simeone-08864617) .
Per conoscerci dal VERO venite a trovarci all'evento SOPHIA - Donne che ispirano!
Di seguito il link all'evento: https://www.facebook.com/events/1036483266425428/

Per avere informazioni specifiche su come aiutarci, come unirvi a noi, come entrare nei gruppi Facebook o Whatsapp, come tesserarvi (per 5€) , non esitate a scriverci alla mail del Gruppo: GruppoAutoAiutoDepGravidanzaPP@gmail.com oppure consultate la pagina Come Sostenerci di questo blog
Grazie a tutte coloro che ci sostengono, aiutano, supportano e tifano per noi!
Un caro abbraccio 
Raffaella